RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE

Il ricongiungimento familiare consente ai cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti nel territorio italiano, di richiedere l’ingresso dei loro familiari  nello stato italiano  al fine di ricostituire l’unità della famiglia. Questo si fa precedentemente ottenuto il nulla osta al ricongiugimento familiare rilasciato dal S.U.I.

 

   Il ricongiungimento familiare si può ottenere

  • Per il partner unito civilmente) – non legalmente separato – di età non inferiore ai 18 anni;
  • Per i figli minori;
  • Per i figli maggiorenni a carico con invalidità
  • Per i genitori a carico che non hanno altri figli nel Paese di origine o di provenienza, oppure nel caso di genitori ultrasessantacinquenni, se gli altri figli sono impossibilitati al loro sostentamento per gravi e documentati motivi di salute;
  • Per il genitore naturale, se il richiedente è minorenne e regolarmente soggiornante in Italia con l’altro genitore.

 

             Per ottenere il ricongiungimento familiare è necessario soddisfare tanti  requisiti alcuni sono:

  • La disponibilità di un alloggio conforme ai requisiti igienico-sanitari e di idoneità allogiativa
  • Un reddito  annuo congruo e ci sono delle tabelle predisposta al quale attenersi ; per esempio  per due familiari che si fa  richiesta di ricongiungimento familiare è di 11.908,00 o per il ricongiungimento di 2,3,4,5, minori e un adulto è di 14.885,00

Il ricongiungimento familiare è una pratica molto complessa per ciò  ci vuole molta attenzione ad ogni passaggio per potere raggiungere l’obiettivo nel minor tempo possibile